HomeDondena

La distribuzione della proprietà nella Lucchesia del tardo Medioevo (sec. XIV-XV)

Working paper n°: 73

Unit: Population Dynamics and Health

Author(s): Francesco Ammannti

Year: 2015

ABSTRACT Nell'ambito delle ricerche di storia economica, l'area lucchese appare relativamente trascurata dalla più recente storiografia italiana ed in particolare toscana. A parte indagini a carattere principalmente politico o demografico, il ricco patrimonio documentario conservato negli archivi lucchesi è stato fino ad oggi solo parzialmente sfruttato. Questa ricerca intende apportare nuovi dati e riflessioni inedite al dibattito che vede lo studio della disuguaglianza nella distribuzione della ricchezza come questione chiave nell’analisi dello sviluppo economico nel lungo periodo. Attraverso i dati rintracciabili negli estimi trecenteschi e cinquecenteschi e nel Catasto guinigiano dei primi anni del Quattrocento, fonti fiscali che si sono già dimostrate ottimi strumenti per misurare i livelli di ricchezza della popolazione censita e ricostruirne i trend macroeconomici di concentrazione, si cercherà di fornire un primo quadro d’insieme della distribuzione della proprietà nel contado della città della seta. Particolare attenzione sarà prestata anche al possibile impatto della Peste Nera che, stando alla storiografia più recente, pare aver determinato una lunga fase di declino nella disuguaglianza conclusasi solo attorno alla seconda metà del XV secolo. The area of Lucca seems relatively neglected by the most recent Italian economic historiography. Apart from research primarily devoted to political or demographic issues, some of which date back several decades, the rich documentary patrimony preserved in the archives of Lucca was until now only partially exploited. This paper aims to provide new data and reflections to the debate which sees the study of the inequality in the distribution of wealth as a key issue in the analysis of economic development in the long run. By using the data recorded by some fiscal registers (the estimi of the fourteenth and sixteenth centuries and the catasto guinigiano of the early fifteenth century), a kind of source which already proved to be an excellent tool to measure the levels of wealth of the surveyed population and to reconstruct its macroeconomic trends of concentration, we will try to provide a first overview of the distribution of property in the countryside of the city of silk. A particular attention will be paid also to the possible impact of the Black Death which, according to the most recent literature, seems to have led to a long period of decline in inequality ended only around the second half of the fifteenth century.


Francesco Ammannti

Bocconi University, Dondena Centre for Research on Social Dynamics and Public Policy

 

Keywords: Economic inequality; social inequality; wealth concentration; middle ages; early modern period; Tuscany; Italy; Lucca; plague; Black Death

 

The paper may be downloaded here.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Last updated 13 July 2015 - 10:56:03